“A Fascio”: Addio a Isabella De Bernardi, la Fiorenza de Un sacco Bella

E’ morta Isabella De Bernardi, attrice indimenticabile per il ruolo che la consacrò: la hippy Fiorenza, compagna di Ruggero (giovanissimo Carlo Verdone) nel film Un Sacco bello. Non poteva saperlo, ma proprio lì, in quel ruolo è stata protagonista di una delle scene diventate cult della storia del cinema. Quella in cui fa arrabbiare il mitico Mario Brega che risponde: «A me fascio? A me fascio? Io non so communista così, ma comunista così» (alzando entrambi i pugni chiusi ndr.)

Figlia d’arte, suo padre era proprio lo sceneggiatore del film, Piero De Bernardi, l’attrice non si era fermata alla parte di Un sacco bello, ma aveva recitato anche in altre pellicole, a fianco di Verdone ma anche di Alberto Sordi. Con Verdone ha recitato anche in Borotalco (1982) e ne Il bambino e il poliziotto (1989). La troviamo anche ne “Il marchese del grillo (1981) pellicola indimenticabile con Alberto Sordi in cui interpreta la figlia di Gasperino il carbonaro e in “Io so che tu sai che io so” (1982). Lavorò anche in televisione in una delle serie tv italiane più viste e ormai cult degli anni ’80: I ragazzi della III C.

L’addio di Carlo Verdone

Dalla sua pagina Facebook, Carlo Verdone saluta l’attrice commentando così la notizia: «Mi sono un po’ stancato di fare necrologi, devo essere sincero. Oggi mentre giravo mi hanno avvertito che Isabella De Bernardi purtroppo non c’è più. E allora io ve lo volevo dire anche se qualcuno già lo saprà dai giornali. Resterà per me una cara amica, un’attrice che mi ha esaltato una sequenza importante, una persona che resterà nell’immaginario collettivo per quella battuta: “Attento fascio, che io a mi padre gli ho già sputato in faccia, attento”. Ti mando un bacio enorme, Isabella. Enorme».

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *