Il Natale Vittoriano

Il Natale Vittoriano è la grande festa natalizia dell’800 che ha poi lasciato il segno su tutta la cultura natalizia fino ai nostri giorni. Se siete amanti del Natale e del periodo delle feste non potete non amare quello Vittoriano. Le mode di quel periodo hanno creato diversi stili di festeggiamenti che hanno colorito il Natale arrivando fino a noi.

Cos’è il Natale Vittoriano

Il Natale Vittoriano è la grande festa che in Inghilterra si organizzava per le feste natalizie. In accordo con i fasti e gli eccessi dell’epoca vittoriana, il Natale non poteva essere da meno. Grazie alla stabilità e alla lunga durata del regno della regina Vittoria, l’Inghilterra godeva di una buona prosperità e questo benessere si riversava su ogni momento della vita sociale e privata di ognuno. Certamente, vi era una forte disparità sociale, per cui la povertà era tutt’altro che sparita, ma l’eleganza e la prosperità dei ceti più ricchi esplodevano in tutto ciò che poteva manifestarlo. Quindi, tra gli addobbi di Natale e la preparazione delle feste, chi poteva permetterselo decorava la casa in modo impeccabile e delizioso, tanto da creare una delle prime tendenze che ricordiamo ancora oggi. Ci sono alcune caratteristiche principali del “Natale Vittoriano”:

  • Albero di Natale
  • Cartoline di Natale vittoriane
  • Gli addobbi della casa
  • Il banchetto
  • i regali
  • Christmas crackers
  • Libri di Natale

L’albero di Natale Vittoriano

Oggi sembra un elemento piuttosto comune nelle decorazioni natalizie, ma c’è da sapere prima di tutto, che decorare l’abete a Natale non è una nostra tradizione, ma al contrario è stata importata dai paesi del Nord Europa e da Inghilterra e Germania. La nostra tradizione infatti è quella del presepe.


La decorazione dell’albero di Natale in epoca vittoriana si diffonde dopo il matrimonio tra la regina Vittoria e il principe Alberto di Sassonia-Coburgo-Gotha, il quale portò con sé in Inghilterra la tradizione, tutta tedesca, di addobbare un abete durante le feste natalizie. L’abitudine, tutta femminile all’epoca, di abbellire un albero in casa o in giardino si diffuse presto tra le famiglie più ricche. Gli addobbi erano preparati a mano, cuciti o creati, questo soprattutto nelle case più modeste, mentre cominciavano a nascere i primi addobbi creati dagli artigiani: palline, angeli, candele, nastri. Arrivando a formare l’albero di Natale così come lo conosciamo.

Cartoline di Natale Vittoriane

Le cartoline del Natale Vittoriano sono un altro elemento che caratterizza notevolmente la festa in questo periodo creata una tendenza sopravvissuta quasi a tutto, non ad internet: l’usanza di inviare gli auguri di Natale con una cartolina a tema. Si iniziarono così a realizzare cartoline di auguri che avevano come oggetto Santa Claus (il nostro Babbo Natale), gli angeli, bambini che scartano regali o addobbano l’albero, case stupendamente addobbate per Natale che, ancora oggi, sono molto belle. Molte venivano realizzate a mano o con litografie il che le rendeva ancora più belle e preziose.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *